Roma, 23 Settembre 2019  
HOME
Marco Causi

Professore di Economia industriale e di Economia applicata, Dipartimento di Economia, Università degli Studi Roma Tre.
Deputato dal 2008 al 2018.

La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



02/02/2009 Adnkronos
ROMA: CAUSI (PD), PRIMA AREA PAESE PER NUMERO IMPRESE
Roma, 2 feb. -(Adnkronos) - "I dati anagrafici sulle imprese di fonte Unioncamere-Cerved resi noti oggi da ´Il Sole 24 Ore´ confermano che l´area romana ha strutturalmente rafforzato, nel corso degli ultimi anni, la sua attrattivita´. Roma e´ diventata la prima area del paese per numero di imprese, scavalcando Milano in testa alla graduatoria". Lo ha detto, Marco Causi, deputato del Pd
"Fra il 2005 e il 2008 Roma e´ l´area in cui il numero di imprese e´ cresciuto piu´ che in ogni altra citta´ italiana (+45 mila contro +10 mila a Milano). Inoltre, Roma e´ in testa alla classifica dei trasferimenti: il saldo fra imprese arrivate a Roma e imprese partite e´ di 1.601, mentre in generale nelle altre grandi citta´ questo saldo e´ negativo (-1.066 a Milano). Dati cosi´ significativi - ha spiegato il deputato del Pd -vanno riportati a fenomeni di lungo periodo, e permettono di commentare lo sviluppo urbano di Roma al di la´ delle fibrillazioni quotidiane della politica. Si tratta, infatti, di risultati raggiunti durante un quindicennio lungo il quale la comunita´ cittadina di Roma ha perseguito due importanti obiettivi".
"Primo, quello di diversificare il tessuto produttivo della citta´, rafforzando alcune tradizionali specializzazioni (turismo, cultura e beni culturali, cinema e audiovisivo, aerospaziale) e - ha continuato Causi - investendo su nuove filiere (ricerca e sviluppo, servizi avanzati alle imprese, informatica e software, piccole e medie imprese dell´artigianato industriale). Secondo, quello di creare un contesto favorevole allo sviluppo e all´attrattivita´ attraverso politiche locali di concertazione e di condivisione, che hanno coinvolto tutti gli attori sociali, nonche´ attraverso un grande sforzo di investimento nei servizi e nelle infrastrutture pubbliche, in primo luogo le metropolitane. Tutto cio´ e´ avvenuto attraverso un progetto e un impegno quotidiano di una classe dirigente diffusa, dalle Universita´ alle imprese, dalle organizzazioni sindacali alla Camera di Commercio e alle istituzioni locali, e in primo luogo al Comune della Citta´ Capitale guidato prima da Rutelli e poi da Veltroni". (segue)
 

<< INDIETRO
 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2019 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam